Ci siamo: avete prenotato il vostro volo per Barcellona, avete preso l’albero ma…ma non sapete ancora come muovervi dall’Aeroporto. In questo post vi mostrerò ben 5 modi per uscire dall’Aeroporto El Prat.

Aeroporto Barcellona El Prat
Aeroporto Barcellona El Prat

 

Stai sognando già di passeggiare per la Rambla ma non sai come uscire dall’Aeroporto? Effettivamente El Prat è un grandissimo aeroporto da cui partono anche voli intercontinentali: io mi sono persa un sacco di volte, lo ammetto. La verità è che ogni volta trovavo una buona scusa per incantarmi a guardare le cose e le persone accanto a me: io penso che gli Aeroporti siano i posti più belli del mondo. Avete mai visto le espressioni delle persone che aspettano all’uscita? Vi siete mai fermati a guardare gli abbracci, gli incontri e le lacrime delle partenze? Non appena arrivo in un Aeroporto mi fermo sempre a guardare le persone intorno a me, immaginando le loro storie e cercando di carpirne le emozioni.

[Scusate ma ho divagato] A proposito dell’Aeroporto El Prat di Barcellona e della sua immensità per capire dove siete atterrati e dove siete è bene tenere in mente queste informazioni in pillole:

  • El Prat sta sta a 10 km al sud-ovest del centro della città;
  • viene normalmente indicato con BCN;
  • ogni anno ospita più di 22 milioni di persone;
  • è composto da due Terminal, Terminal 1 e Terminal 2: quest’ultimo è diviso in tre sezioni A, B, C;
  • per spostarsi da un Terminal all’altro ci sono delle navette che partono ogni 10 minuti circa.

Una volta che avete inquadrato la situazione, pensate alle vostre esigenze e decidete come spostarvi da qui in base al tempo che avete ed il vostro budget:

  • Autobus del trasporto pubblico: è sicuramente il mezzo più economico (il prezzo del singolo biglietto è di 2.15 euro, ma potete acquistare anche il T10 il biglietto 10 corse a 10.30), ma è anche il mezzo di trasporto che vi porta via più tempo. Durante la giornata la linea che dal centro città porta all’Aeroporto e viceversa è la 46 e passa con una cadenza di 30 minuti circa, durante la notte ci sono l’N16 (T2A, T2B e T2C) e l’N17 (T1) che portano al centro città.  Gli autobus notturni arrivano e partono da Plaza Catalunya, mentre nel caso del 46 arriva e parte da Plaza Espanya dove e possibile poi scendere in metro e prendere la metro: L1 (rossa) o L3 (verde).
  • Il taxi: se siete dei fraccomodi ricconi e vi pesa troppo il culo per prendere un mezzo pubblico insieme ad altre persone, potete prendere un taxi che per portarvi in città vi chiederà un prezzo minimo di 30 euro a salire in base alle fasce orarie ed al numero di bagagli che avete con voi.
Tramonto a El Prat, Barcellona
Tramonto a El Prat, Barcellona

 

  • Aerobus: semplicemente la giusta soluzione qualità prezzo. Questi autobus partono ogni 5-10 minuti dall’Aeroporto per raggiungere rapidamente il centro Città ed il costo è di 5,90 euro da acquistare direttamente a bordo: in poco più di mezzora passerete dal scendere le scale dell’Aereo a toccare il pavimento di Plaza Catalunya. Le corse iniziano dalle 5.30 fino a notte fonda ( vi consiglio di dare sempre uno sguardo al sito ufficiale). Prima di approdare a Plaza Catalunya, questo autobus ferma a Plaza Espanya, nei pressi di Calle Urgell e poi a Plaza Universitat.
  • Il treno: personalmente non è una modalità che preferisco ed è per questo che l’ho inserita tra le ultime. Il costo del biglietto è di 4,10 euro ed il treno passa ogni 30 minuti, treno che è sempre affollatissimo oltre al fatto che muoversi nella fermata della metro Passeig de Gracia non è una cosa simpaticissima ( pare che sia stato pensato per ospitare il Minotauro…scherzo!). I biglietti si possono acquistare nelle apposite macchinette disposte in prossimità dei binari.
  • Noleggiare una macchina: essendo un caso pietoso perché ho la patente dal 2008 ma non guido, non prenderei mai una macchina a noleggio in una città in cui non conosco le strade bene bene. Devo dire che c’è chi l’ha fatto e se da un lato ha risparmiato i soldi del trasporto dall’Aeroporto…ci ha rimesso pagando la multa dell’auto a noleggio: i vigili sono molto severi e non fanno sconti a nessuno, quindi se “volete stare senza pensieri” come dice Gennaro Savastano vi consiglio di lasciar perdere questa ipotesi!

About friariella

Travel blogger per caso, Napoletana per scelta.
Sono un’intalliatrice agonistica e campionessa mondiale di aperitivi e bis.
Mi piace viaggiare low cost, amo la buona musica e di ogni festa divento il giullare.