Consigli e trucchi su come arrivare a Barcellona.

Come arrivare a Barcellona - Friariella
Come arrivare a Barcellona – Friariella

Barcellona è la città su cui ho volato di più: non solo l’Erasmus, ma poi la nostalgia post Erasmus, poi i viaggi e poi mi si cono trasferita per lavoro… Insomma ogni scusa è buona per tornarci. Barcellona è una città incantevole e strepitosa per qualsiasi genere di visitatore: c’è il mare, c’è tanto da visitare e tanto anche per divertirsi. Barcellona è veramente mes que un club perché ha veramente qualsiasi genere di cosa. Con l’arrivo dell’estate, poi, diventa meta di tantissimi turisti: la Los Angeles europea viene quasi assalita dai giovani in cerca di una vacanza fuori dal comune, le famigliole portano i figli in giro per i monumenti ed i vecchietti scorrazzano con gli autobus per la città.

Ho iniziato a scrivere di viaggi proprio perché tante persone mi chiedevano informazioni su Barcellona: cosa visitare, cosa non visitare, dove andare a mangiare… e poi la domanda più frequente

Come faccio ad arrivarci dall’Italia?

Le possibilità sono varie, ma analizziamole insieme.

Come arrivare a Barcellona in treno

Decidere di arrivare a Barcellona in treno potrebbe essere la soluzione valida per chi ha tanto tempo a disposizione e non vuole prendere l’aereo. A soccombere a questa richiesta ci sono le linee ferroviare ad alta velocità che partono da Montpellier e Lione (Francia) e arrivano direttamente nel capoluogo catalano. Raggiungere una delle due città francesi è più semplice se si parte da Milano o da Torino. Pertanto, vi consiglio di ponderare bene come organizzare il vostro viaggio a Barcellona se pensate di arrivarci in treno.

Come arrivare a Barcellona in traghetto

La soluzione migliore per chi ha paura degli aerei e chi non si annoia facilmente in nave, è arrivare a Barcellona in traghetto. il viaggio da uno dei porti italiani può durare anche 20 ore, un dato importante se avete pochi giorni a disposizione. I traghetti per Barcellona partono da:

  • Civitavecchia;
  • Livorno;
  • Genova;
  • Porto Torres.

Il costo per una persona per un viaggio per una singola tratta costa intorno ai 70 euro a salire.

 

Come arrivare a Barcellona in aereo

Prenotare un volo per Barcellona è la soluzione più semplice sia per i costi sia per il tempo di viaggio: in media bastano un paio di ore di volo e siete subito in Spagna. Per arrivare a Barcellona ci sono ben due aeroporti: GironaEl Prat.

L’aeroporto di Girona non è a Barcellona come la maggior parte delle persone pensa, ma è appunto a Girona, una piccola città in provincia di Barcellona. La distanza tra le due città è di circa 100 km: ci sono autobus e treni che collegano Girona a Barcellona città. L’aeroporto di Girona è molto piccolo ed essendo fuori città è servito principalmente da compagnie aeree low cost.

L’aeroporto El Prat si trova a 10 km dal centro della città ed è un aeroporto internazionale. È  il secondo scalo spagnolo grazie ai 34 milioni di passeggeri l’anno. Non è servito solo dalle compagnie di bandiera, ma anche dalle compagnie low cost. Chiaramente raggiungere il centro città è più semplice grazie alla molteplicità di servizi messi a disposizione.

Per raggiungere Barcellona non si ha che l’imbarazzo della scelta: quasi tutti gli aeroporti italiani hanno una compagnia aerea che collega con Barcellona. Nello specifico le città dalle quali è possibile raggiungere Girona sono:

  • Cagliari;  
  • Pescara; 
  • Pisa; 
  • Trapani.

Le città italiane dalle quali è possibile arrivare a Barcellona con volo diretto sono:

  • Bologna; 
  • Catania; 
  • Firenze; 
  • Milano Linate; 
  • Milano Malpensa; 
  • Napoli Capodichino; 
  • Roma Fiumicino; 
  • Roma Ciampino; 
  • Torino; 
  • Venezia.

Come arrivare a Barcellona in autobus

Benché sia il tempo di viaggio sia poco allettante, è possibile partire dall’Italia e arrivare a Barcellona anche in bus. Con Flixbus potete riuscire a organizzare il vostro viaggio, benché lunghissimo, in bus.

About friariella

Travel blogger per caso, Napoletana per scelta. Sono un'intalliatrice agonistica e campionessa mondiale di aperitivi e bis. Mi piace viaggiare low cost, amo la buona musica e di ogni festa divento il giullare.