Che io sia una vera golosona, non è un mistero. Mi piace gustare le caramelle mentre lavoro, mentre sto per uscire da lavoro o mentre sono in macchina. La verità è che gustare le caramelle per me è un piccolo atto di piacere quotidiano, una coccola per il palato.
Il punto è che benché sia davvero golosa d’altra parte mangiare tanti zuccheri fa male. Per questo acquisto sempre le caramelle Dietorelle, le uniche contenenti stevia, un dolcificante naturale. Il gusto è ottimo e deciso.
Ho saputo che hanno questa nuova ricetta con stevia perché al supermercato ho trovato le nuove confezioni; ho anche scoperto che quest’anno il brand festeggia i suoi primi 40 anni di attività. Pertanto con l’acquisto di una delle sue confezioni è possibile vincere 1 tra le 80 borse del brand Le Pandorine in limited edition, create in esclusiva per Dietorelle. Si tratta di un concorso “instant win” in cui potete scoprire subito se avete vinto. Partecipare è semplicissimo: basta acquistare 1 busta a scelta della gamma Dietorelle nella Grande Distribuzione, o un astuccio Dietorelle nel canale Bar e Tabacchi e scoprire se hai vinto una delle 80 borse Limited Edition firmate Le Pandorine.

Perché scegliere Dietorelle? Perché la linea di caramelle senza zucchero Dietorelle si propone di diversi formati e versioni. Ci sono, infatti, sia le caramelle dure che quelle ripiene, quelle morbide, le gommose e infine le gelées. Tutte le versioni sono dolcificate con estratto di stevia, il dolcificante naturale. I gusti poi sono arricchiti con succo di frutta – limone, fragola, frutti di bosco – mentre le gommose sono alla liquirizia e alla menta. C’è anche la versione “fresh”, ossia caramelle dure alla menta.
Le #Dietorelle sono vendute nei loro vari formati – buste o astucci – in supermercati, bar e tabacchi.
Che cosa aspettate? Gustatele tutte!

Buzzoole

About friariella

Travel blogger per caso, Napoletana per scelta. Sono un'intalliatrice agonistica e campionessa mondiale di aperitivi e bis. Mi piace viaggiare low cost, amo la buona musica e di ogni festa divento il giullare.